La candela è un simbolo molto potente nella coscienza umana. C'è qualcosa che il piccolo punto di luce, tremolante, esistente e resistente ad un mondo buio e vuoto, parla alla parte più profonda dell'animo umano. Questo è uno dei motivi per cui le candele hanno un significato profondo in religioni diverse in tutto il mondo.

Cristianesimo 
Nel cristianesimo la candela è usata sia per scopi religiosi che decorativi. Nella sua funzione decorativa, è una rappresentazione della luce del Creatore, o specificamente alla luce di Gesù. Per questo motivo si trova spesso una candela accesa e collocata su un altare. Ritualmente, le candele sono spesso accese e poste di fronte alle immagini delle icone della tradizione ortodossa. Una candela votiva può anche essere accesa per accompagnare la preghiera. Alcune chiese, inoltre, utilizzarno un Cero Pasquale che rappresenta Gesù, e si accende solo a Pasqua e in altre occasioni molto speciali.

Ebraismo 
La candela è un simbolo forte dell'ebraismo. Una candela viene accesa ogni Venerdì sera per celebrare l'inizio del sabato settimanale. Mentre al sabato sera, una candela Havdalah si accende per celebrare la fine del sabato. Le candele sono anche utilizzate per la cerimonia di Chanukkà, dove una candela viene bruciata ogni sera per otto notti, per commemorare la candela che miracolosamente rimase accesa per otto giorni, quando gli ebrei recuperarono il loro tempio dagli invasori greco/persiani. Per il popolo ebraico, la fiamma delle candele rappresenta la fiamma sempre ardente del divino. Nell'Ebraismo una candela viene utilizzato anche per commemorare coloro che sono morti e sono spesso accese per commemorare una persona cara o coloro che sono morti tragicamente, come nell'Olocausto. 

Buddismo 
Nel Buddismo, le candele sono spesso posti di fronte alle statue del Buddha insieme a cibo o bevande, in segno di rispetto. Simbolicamente rappresentano la luce dell'insegnamento del Buddah e l'illuminazione che hanno aggiunto al mondo.

Induismo 
Nella tradizione indù la Diya (lampada ad oli) o una lampada d'argilla sono una parte molto importante di qualsiasi rito religioso. La lampada ospita il cero durante la cerimonia, e agisce come un simbolo di prosperità e di illuminazione. Ogni anno si celebra il Diwalli che è anche conosciuto come la festa della luce. In queste feste le lampade sono accese a simboleggiare la vita e la speranza e la conquista del bene sul male. 

La natura simbolica di una candela dà significato a molte delle principali religioni del mondo. Sia che simboleggi il creatore supremo, o la speranza del genere umano, la sua luce tremolante è di ispirazione per molti che ammirano il suo bagliore. Anche per i tuoi momenti di preghiera scegli le candele di Ghelis disponibili in varie grandezze, colori, fragranze, con lo stoppino in cotone oppure con il nuovissimo stoppino in legno che riproduce il rilassante e romantico suono della legna che arde.